LA CANTINA SOCIALE DI TRENTO

Il 17 ottobre 1956 fu registrato a Trento l’atto notarile con cui 11 agricoltori della città decisero di costituire la Cantina Sociale di Trento.

Si attestò che: “l’oggetto della Società era il miglioramento morale ed economico dei soci nel promuovere, mediante le opportune iniziative, l’incremento della loro produzione viticola e col provvedere alla lavorazione ed alla vendita in comune del prodotto”.

L’idea nacque quindi dalla consapevolezza che l’unione di più forze avrebbe consentito anche ai piccoli produttori di affrontare adeguatamente il mercato traendone profitto e nel corso degli anni fu caratterizzata dalla volontà di difendere e tutelare la tipicità dei vini trentini.
La prima cantina nel 1956 venne realizzata a Trento in Via Verdi nr. 10 e nel 1960, in seguito al considerevole aumento dei soci e della quantità di uva conferita, avvenne il trasferimento nella sede di Via Fermi dove l’attività produttiva è proseguita fino alla recente realizzazione, nel 2009, della nuovissima Cantina Sociale di Trento Le Meridiane in Via dei Viticoltori, alla periferia della città circondata dai vigneti.
La dotazione tecnologica e la struttura all’avanguardia della nuova struttura, edificata seguendo criteri di eco sostenibilità ambientale per materiali e consumi energetici, risponde alle esigenze di una produzione compatibile con l’ambiente e volta ad un costante miglioramento qualitativo.